venerdì 2 novembre 2012

Un tipico venerdì tipo

Il venerdì sera tipo di un solitario selvatico è caratterizzato innanzitutto dall'essere una sera tipo come gli altri sei giorni della settimana. Questo venerdì sera tipo sarebbe dovuto iniziare poco fa con un tipico aperitivo che dà la paga a tanti happy hour affollati. La preparazione non è particolarmente elaborata ma richiede rigorosa sequenza operativa. Il tipo del venerdì sera tipico prende due o tre spicchi d'aglio dal frigorifero, li spella in fretta - andando serviti rigorosamente freschi - li taglia a pezzettini piccini picciò. A questo punto dallo stesso frigorifero (disponendo il tipo del venerdì tipico di un solo frigorifero) il tipo del venerdì tipico estrae la bottiglia dell'immancabile schweppes tonica.
Anch'essa va servita fresca, in bicchiere non pretenzioso. L'aggiunta di limone è opzionale, a seconda dell'umore e della immediata disponibilità dell'agrume su una di quelle mensole che ci sono all'interno dello sportello dell'unico frigorifero. Invece immancabile è la puntuale maledizione tirata alla coronata vegliarda degli oppressori dei popoli di Scozia e Irlanda, sotto l'appointment della quale viene dispensata all'umanità codesto beveraggio tanto amato dal tipo del venerdì tipico. Applicazione e lavoro pagano, anche nelle maledizioni; tutti quei piccioni sgozzati non sono morti invano. A questo punto il tipo del venerdì tipico può servirsi il Garlic Wellness Hour Cocktail. Prende in mano alcuni pezzetti d'aglio e li trangugia con l'aiuto di generose sorsate di schweppes. Se l'aglio è un debutto troppo strong, potete cominciare con mezza cipolla, magari di Tropea che va giù meglio, o con dei cipollotti. Comunque, l'aglio è il punto d'arrivo, non si scappa, se si vuole vivere un venerdì tipico come il tipo del venerdì tipico. In ogni caso, per questo venerdì tipo, niente aperitivo tipico, causa strascichi d'ingorgo dell'ora di punta da doppia porzione di zuppa di lenticchie al curry. Quindi si passa direttamente alla tipica cena biologica del venerdì sera tipico. Il tipico solitario selvatico sa prestare attenzione alle esigenze minchio-emozionali del veganesimo new age (oddio no! non mangiare gli animali, brutto carnivoro cattivone!). Concilia quindi la new con la old middle age, cenando frugalmente con le poche superstiti della caldarrostata di ieri: squisite castagne riscaldate, perpetuando l'antica tradizione del lignaggio della cucina medievale. La serata del tipo del venerdì tipico prosegue in prima serata con la visione su tipica tv mignon - in faccia a tutte le puttanate di maxi schermo ultrapiatto ai cristalli liquidi e gassosi insieme di dimensioni da drive in piazzato in salotto che dio ti fulmini te e il tuo occhiale per visione in 3D - di programma televisivo oculatamente selezionato dagli odierni programmi tv. Così alle ore 21,05 il tipico tipo solitario del venerdì tipo si farà trovare pronto per assistere al film L'apprendista stregone, su Rai 2. In questo modo il tipo del venerdì tipico foraggia la propria insaziabile cupidigia di magia e merlinose atmosfere. Il tipo del venerdì tipico sa anche farsi trovare al passo coi tempi, non fosse altro che per il piacere di far loro lo sgambetto. Il poliedrico tipo del venerdì tipico non si fa mancare una facciata digitale multimediale. Lo potrete immaginare intento a visionare il film di sbieco sulla tv piccina piazzata a ore tre, mentre chatta al contempo con una cara amica anch'ella tipica, anzi monotipica, ben distribuendo la digitazione in funzione dei momenti meno topici della pellicola. Sfrutterà al meglio le pause pubblicitarie per resocontare l'amica dello sviluppo del film e uno degli ultimi break for advertising lo adopererà per mettere a bollire l'acqua per una camomilla Bonomelli, la tipica camomilla del tipo del venerdì tipico. Di tutto questo, scritto allo scopo di strappare un sorriso alla monovitignica amica, il tipo del venerdì tipico discorrerà via chat. Farfuglierà abbondantemente, prezzemolando i farfugliamenti con inglesismi e stranierismi tanto biasimevoli quanto cari ^_^ alla monotipica. Aggiungerà dettagli, backstage, con dovizia di particolari inediti e preclusi ai più. Molti dei quali inventerà di sana pianta, improvvisando da provetto farfuglione. Si adopererà al meglio, fino all'ultimo sorso di camomilla, per strapparle una faccina di risata. La otterrà a costo di minacciare frasi scurrili e sboccate, fino a rifiutarle la buonanotte. Ciò basterà perché il tipo del venerdì tipico archivi il venerdì tipo come un venerdì ottimamente farfugliato. Tipicamente farfugliato.

K.

7 commenti:

  1. Che tristezza che dev'essere passare il venerdì sera in casa, non potrei mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe tristezze, per amarle bisogna prima provarle.

      Elimina
  2. Che post deprimente è proprio il tipico giorno dei morti.

    Mi togli le speranze, non si salva nessuno nè single nè ammogliati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah già, quel particolare avvilimento con cui si decide di gravare un giorno come gli altri, concentrando in una omologazione indistinta d'afflizione ogni individuale e non condivisibile senso di perdita affettiva.
      Sono tipicamente estraneo alle ammucchiate.

      Elimina
    2. Cazzo...anche io pensa che ho il marito ancora col muso lungo perchè ieri non sono andata con lui al cimitero.
      Giuro non ce la posso fare!
      Ho due scelte omologarmi o subirne le conseguenze, alla fine ho convenuto di fare come mi gira

      Elimina
  3. Lunga vita a Balthazar!
    E a tutti i tipi tipici del venerdì sera tipico.
    Sempre bravo, Nobile K!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.