martedì 12 giugno 2012

More, sangue e mirtilli

Lo yogurt può uccidere!
Stavo gustando un cremosissimo Sterzing-Vipiteno ai frutti di bosco, quando si è consumata la tragedia.
Dopo aver accuratamente raschiato il fondo col cucchiaino, dopo aver recuperato la crema sulle pareti, dopo aver lavorato in punta d'utensile per pappare ogni residuo lungo il cornicione in cima al bicchierino, ho riposto l'attrezzo e sono passato a lavorarmi di lingua la chiusura di stagnola.

Stava andando tutto bene, mentre mi lappavo l'abbondante yogurt sulla superficie interna della linguetta.
Senonché, l'ingordigia fa i bicchierini ma fa pure le linguette con i bordi taglienti.
Ho osato troppo e mi sono tagliato la lingua!
Tanto va il Kisciotte allo yogurt, che ci lascia la papilla.

Per fortuna un'amica mi ha rassicurato che la saliva cauterizza, e se sono qua a raccontarvi l'accaduto è perché, alla fine, ho smesso di deglutire un impasto di more, mirtilli, acquolina, sangue e lamponi.
Ho scelto di fidarmi, e sono sopravvissuto.
In ogni caso, roba da raccontare ai posteri davanti al camino acceso in una notte di tempesta.
Con i lupi che ululano fuori. Uuuuuhhhh ora vi narrerò dell'orrendo caso del Kisciotte morto e dei fermenti lattici vivi! Uuuuuuh!

Beh, da farne un post almeno.

K.

Ah, c'era pure del rabarbaro dentro. Per completezza di cronaca.

14 commenti:

  1. Ahahhahaah stavo per chiudere e scendere in spiaggia quando è apparso il tuo post! Ci andrò col sorriso.
    Sei un frignone pensavi di morire dissanguato per un taglio sulla lingua? E se non ci fosse stata l'amica ci avresti messo un emostatico? Ah ah ah.

    Io il coperchio d'alluminio lo lecco per prima poi mi tuffo nel barattolino.
    Comunque la visione di quella lingua vorace che lecca insaziabile è raccapricciante.
    Vado a tuffarmi che qui si crepa dal caldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco, porca troia!
      Non mi veniva, e sì che ce l'avevo sulla punta della lingua! Di alluminio, e non di stagnola, che pirla!

      No, niente emostatico. Stavo per comporre il 118.

      Elimina
    2. ps:
      pure io di solito lecco subito la linguetta, la getto via e poi attacco il barattolo. Ma oggi non avevo vicino un cestino, allora ho fatto il contrario.
      Mai lasciare la via vecchia per la nuova.
      Mai!
      A meno che non si sia pronti a prendersi dei grossi rischi.

      Elimina
  2. Ahia! Stavo scrivendoti di star tranquillo, che non c'era alcun pericolo. Ma poi ho letto del rabarbaro....
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh madonna! Non generarmi inutili inquietudini!!!

      Elimina
  3. Io il coperchietto lo devo dare da leccare alla gatta. E sopra devo aggiungerci anche una dose extra, sennò mi toglie il saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Dio diede nove vite ai gatti, perché potessero affrontare il coperchietto dello yogurt. Sopravvivendogli.

      Elimina
  4. Anche a me tocca leccare il coperchio e i residui del vasetto...sempre che la mia padroncina sia in animo buono...
    Sono proprio un gatto bistrattato!sob...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Redazione di sotto l'elmo esprime solidarietà al piccoletto.
      Buuuuuh! alla padroncina. Buuuuuuh!

      Elimina
  5. Certo che semo messi bene, uno si invalida la lingua con lo yogurt, ieri leggo di chi si dispera dopo aver lanciato un insetto dal secondo piano, qui mi sa che se legge i nostri blog il 118 ci fanno un TSO a tutti.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tu e lillina ci siete, io mi faccio ricoverare subito! Chi porta il mazzo di carte? :D

      Elimina
    2. Che domande, secondo te chi porta ste robe........

      Elimina
  6. Ahahaha, questi incarti fatali!
    A me una volta è capitata la stessa cosa con l'incarto del formaggino mio, però...shhh non diciamolo in giro, altrimenti dovessero toglierlo dal commercio, poi io come faccio a mangiare la pastina col formaggino? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il formaggino lo dava la mamma da piccino. Poi, crescendo, non so come, ho iniziato a detestare i formaggi in genere, eccettuata la mozzarella o il parmigiano grattugiato nella pastasciutta.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.