mercoledì 9 maggio 2012

Sul conformismo di sinistra

Ieri, con un post sul suo profilo personale, Fulvio Abbate ha fatto un regalo ai suoi contatti facebook, avvisando che è possibile scaricare gratuitamente in formato pdf il suo saggio Sul conformismo di sinistra. È uno scritto del 2005, io devo ancora leggerlo, posso solo dirvi che in tanti riferiscono di averlo apprezzato.
Ve lo segnalo qualora vi interessasse scaricarlo. È sufficiente cliccare su “copyleft”.
Inoltre ho notato che anche qualche altro testo della collana “Pamphlet – polemistica e saggistica a tesi” presenta il tasto “copyleft”. Ed è così pure per altri libri su altre collane della Gaffi Editore.
Vedete voi. Magari curiosate un po’ tra gli scaffali e trovate qualche lettura congeniale e gratuita.
Ciao

K.

17 commenti:

  1. Dimmi la verità K.
    Quanto mi vuoi bene da 1 a 10?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedi quanto Kisciotte voglia bene a Cerex.
      Quindi chiedi una misurazione affettiva tra due nickname in blogging relation.
      E chiedi una verità su tale modalità di rapporto.
      Teniamo per buona una scelta valutativa che tenga conto della durata dell'esperienza emotiva. Ovvero un arco di tempo di un anno e spiccioli, a partire da una birra di sabato mattina fino alla più recente questione del sequestratore disperato, comprensivo di tutti i post e le parole tese e stese in mezzo.
      Voto: 7-

      Elimina
    2. Risposta esatta.

      Indipendentemente dal voto.
      Sei in gamba vecchio mio.


      Ma mi aspettavo almeno un 8 :-D

      Elimina
  2. Wow, gran bei consigli, grazie mille. Adesso spulcio un po'.

    Parte 2. Ahahah voglio sapere anche io, ora, quanto mi vuoi bene da 1 a 10.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Com'è che quando c'è da gettare legna sul falò delle pirlate di Cerex, ti fai sempre trovare pronto?!

      A te voto: 7+

      Secondo te, da 1 a 10, quanto gli rode a quello sopra quel trattino dopo il 7?
      (a me a scuola un sacco: checcazzo, dammi 6 e mezzo piuttosto, no?! che mi significa il "meno"!!!)

      Elimina
  3. Ahahah grande K.! Scusa ma le pirlate di Cerex sono il pane quotidiano.

    Cerex fottiti! Ma con amicizia, ti voglio bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le mie non sono pirlate, sono sempre dei tentativi di persuasione dell'animo e dell'intelletto che spesso fingono di soprassedere del loro intento colorandosi la faccia da superficiale arlecchino che con gesti ironici e variopinti no dai, sono pirlate.

      Mi diverto anche così.

      :-D

      Elimina
    2. Sotto il più variopinto arlecchino, spesso si cela un pulcinella in bianco e nero. Che dà valore al riso perché lo dà al pianto. A pensarci bene non sono così distanti Arlecchino e Pulcinella. Questo è maschera di tristezza, l'altro ride a mascherarla. No, davvero, non sono pirlate i tentativi di comunicare.
      Buonanotte ;)
      (ok, sette pieno, ti tolgo il meno, ma per l'otto per ora non se ne parla nemmeno; applicati di più, se ne riparla a fine anno solare)

      Elimina
  4. Ho scoperto che qui si danno voti...vediamo un se sei coerente, parti da 10 levaci milan-juve, il tiramisù, le frecciatine sulla prolissità, tutti gli aculei disseminati nei commenti ecc ecc e vediamo sulla bilancia cosa resta ahhahahah
    P.S non tener conto che adoro lo 0 nella sua perfezione è l'unico che da la possibilità di resettare tutto e regalarsi nuove avventure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Divertente: perché dovrei partire da 10 a scendere e non da 0 a salire?
      Dai, ti vengo incontro, troviamo un compromesso. Parto a scendere da 0.
      Quindi... mumble mumble, sottraggo il calcio, il tiramisù, arco e frecce, istrici e vespe...
      Voto: -4

      Elimina
  5. Ma quanto sei scemo hahhaha.
    Comunque non vale si partiva da zero, il tuo andare vero i numeri negativi non era contemplato se si dice da * a * non puoi andar oltre.Sei un sovversivo e pure imbroglione....arghhh temo di aver perso altri punti ahahhahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, purtroppo non ci siamo lillina. Nonono proprio no. Sei davvero discola.
      Poi non ti lamentare se Cerex e Josef ti tirano le trecce.
      Dunque, aggiorniamo il computo.
      Risate irriguardose... mmm... aperta polemica con i metodi di valutazione... ahi! ahi! ahi! ...parolacce e offese.
      Come devo fare con te?
      Voto aggiornato: -7

      (Guarda il lato positivo. Allo specchio sei tale quale a Cerex.)

      Elimina
    2. uauuuuuuuuu ho il pene!!

      Elimina
    3. mah! mah! mah! cauff cauff! mah!
      lillinaaaaaa!
      Subito dietro la lavagna!
      E voi piantatela di ridere! x-|

      Elimina
  6. Appena smetto di guardarmi allo specchio come ha detto lei vado.....hahahahaha
    Se la serva non ti serve,
    a che serve che ti servi
    una serva che non serve?
    Serviti di una serva che serve,
    e se questa non ti serve,
    serviti dei miei servi.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.